APPROVATA LA LEGGE REGIONALE SULLE MEDICINE NON CONVENZIONALI

Il 16 giugno 2015 il Consiglio Regionale del Piemonte ha approvato la legge regionale “Modalità di esercizio delle Medicine non Convenzionali”, presentata dal Cons. dott. Mario Giaccone, Presidente dell’Ordine dei Farmacisti di Torino.
La legge recepisce l’Accordo Stato Regioni del 7 febbraio 2013 concernente i criteri e le modalità per la certificazione di qualità della formazione e dell’esercizio dell’agopuntura, della fitoterapia e dell’omeopatia da parte dei medici chirurghi, degli odontoiatri, dei medici veterinari e dei farmacisti.
Il testo stabilisce i parametri per il riconoscimento dei percorsi formativi e per l’accreditamento degli istituti formativi pubblici e privati nell’ambito delle principali MnC/CAM. Presso gli Ordini dei Medici provinciali saranno istituiti registri ai quali si iscriveranno i medici in possesso dei requisiti richiesti.
A questo punto, per rendere operativa la legge e per poter riconoscere le competenze professionali ai medici che lo richiederanno, manca solamente l’istituzione di una Commissione Regionale, la quale avrà anche il compito di accreditare gli istituti formativi. La Commissione, composta sia da rappresentanti istituzionali, che da esperti delle medicine non Convenzionali, dovrà essere nominata entro 180 giorni dall’approvazione della legge.
L’Ordine di Torino, da parte sua, ha già deliberato l’attuazione dei registri per le MnC, che saranno disponibili verosimilmente in autunno.

Tramite le News istituzionali di questo sito vi terremo costantemente informati sull’iter di attuazione della legge e sulle modalità di inoltro della domanda all’Ordine dei Medici.

Clicca PdL n° 50 per leggere il testo definitivo della legge, che è stato pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte il 25/06/2015.