IN MEMORIA DI MARCO ROMOLI

Marco ci ha laOLYMPUS DIGITAL CAMERAsciati e da ieri all’interno del nostro gruppo di appassionati agopuntori c’è un vuoto che sarà difficile da colmare.
Conobbi Marco alla fine degli anni ’70, quando cominciai a frequentare l’ambiente S.I.R.A.A., e da allora ebbi l’occasione di incontrarlo in tutti i congressi della nostra Associazione e spesso anche in altre manifestazioni.
Marco apprese i primi rudimenti dell’Agopuntura a Vienna da Bischko ed in Giappone da Manaka e si dedicò quindi alla pratica dell’Agopuntura Auricolare (allora Auricoloterapia), cercando di comprendere le differenze e le analogie tra le mappe della scuola francese di Nogier e quella Cinese, per arrivare ad una propria sintesi che pubblicò nei suoi tre libri, a partire dal 2000.Iniziò ad insegnare l’Agopuntura Auricolare a Torino, presso Il C.S.T.N.F.,  a partire dal 1987 e fu docente poi presso numerose altre Scuole, conducendo anche corsi biennali su questa disciplina.
La sua passione fondamentale era rappresentata dalla ricerca in Agopuntura Auricolare: con il suo entusiasmo riusciva spesso a coinvolgere nelle sperimentazioni docenti e studenti ed a realizzare lavori scientifici che presentava ai congressi o pubblicava su riviste internazionali.
Tra i circa 50 lavori che ha pubblicato (14 sono recensiti in Pubmed), mi fa piacere ricordare in particolare il primo, uscito sulla rivista S.I.R.A.A. “Minerva Medica” nel 1982, “Considerazioni preliminari su alterazioni di pigmentazione, di struttura, di vascolarizzazione del padiglione auricolare in relazione ad una patologia cronica organica o funzionale”, perché ci ricorda la sua capacità di studioso e di osservatore che ne ha fatto un Maestro unico ed irripetibile nel campo dell’Agopuntura Auricolare.
Proprio per questo motivo il vuoto che lascia è grande e difficile da colmare.
Marco ci ha trasmesso però un esempio di passione disinteressata per lo studio e la ricerca che ci terrà sempre compagnia e che cercheremo di trasmettere ai nostri allievi per onorarne il ricordo.

P. Ettore Quirico ed il corpo docente della Scuola di Agopuntura del C.S.T.N.F.