FAQ Scuola di Agopuntura

Cos’è il CSTNF?

Il CSTNF è una scuola di Agopuntura riservata esclusivamente ai laureati in Medicina e Chirurgia che opera a Torino ininterrottamente dal 1978 ed ha formato a tutt’oggi oltre 1400 medici nel campo dell’Agopuntura e della Medicina Tradizionale Cinese.
L’orientamento didattico, fin dalla sua fondazione, ha avuto lo scopo primario di perseguire l’integrazione dell’Agopuntura con la Medicina Convenzionale tramite un continuo ed attento raffronto tra gli elementi della Medicina Cinese, che costituiscono la base dell’Agopuntura, e le attuali conoscenze di tipo scientifico, su cui si fonda la moderna pratica medica.
Il CSTNF che è registrato presso il Ministero della Sanità come Ente organizzatore di eventi formativi dal 2002, in qualità di Provider con il n° 820, ha finora organizzato oltre 200 corsi inseriti nel programma ECM.
La Scuola di Perfezionamento in Agopuntura C.S.T.N.F. è abilitata dalla Regione Piemonte a rilasciare ai medici diplomati un Attestato per liscrizione nei Registri dei Medici Esperti in Agopuntura presso gli Ordini dei Medici di tutt’Italia. In virtù di tale accreditamento, i medici iscritti hanno diritto a 4 crediti ECM per mese di corso. Gli eventi ECM organizzati dal C.S.T.N.F.  erogano complessivamente fino a 70 crediti formativi all’anno.
La scuola ha stipulato numerose convenzioni con strutture del SSN (ove sono attivi ambulatori pubblici di Agopuntura e gli studenti svolgono il loro tirocinio pratico).
Il CSTNF ha da anni avviato un rapporto di collaborazione con l’Università di Medicina Tradizionale Cinese di Nanchino, ove organizza periodicamente Corsi teorico-pratici di aggiornamento in Agopuntura.

Back To Top

Qual è il programma didattico?

Il programma è definito dalla F.I.S.A. (Federazione Italiana delle Società di Agopuntura), massima rappresentanza in Italia dell’Agopuntura alla quale aderisce il 95% delle Associazioni e delle Scuole del nostro Paese, ed è conforme a quello definito dall’Accordo per la Certificazione di Qualità della Formazione in Agopuntura siglato nella Conferenza Permanente Stato – Regioni il 7 febbraio 2013 per l’inserimento dei diplomati nei Registri che saranno istituiti presso gli OMCeO provinciali.
Nel programma vengono affrontati sia gli aspetti tradizionali che moderni dell’Agopuntura, nonché gli aspetti legati all’EBM  (Evidence Based Medicine) in Agopuntura.
In particolare, il programma didattico si articola in un corso triennale composto da 7 cicli di lezioni teorico-pratiche (sei di due giorni ed uno di un giorno), per un totale di 500 ore di insegnamento così suddivise: 400 ore di lezioni teoriche, 50 ore di esercitazioni pratiche e 50 ore di pratica clinica in regime di tutoraggio presso gli ambulatori pubblici convenzionati con il CSTNF per la didattica e la ricerca scientifica. Le ore di pratica clinica si avvalgono anche di un programma di e-learning di 120 ore, volto a completare ed ampliare il percorso formativo frontale.

Gli esami (scritti e orali) si svolgono in sessioni annuali; al completamento del ciclo di insegnamento, dopo la discussione di una tesi di abilitazione – svolta alla presenza di un membro esterno FISA e di un componente designato dall’Ordine – vengono rilasciati:

  • lAttestato Italiano di Agopuntura, riconosciuto dalla FISA, che dà diritto all’iscrizione

nel Registro dei Medici Agopuntori della FISA

  • l’Attestato regionale che dà diritto all’iscrizione nei Registri ordinistici per le Medicine non Convenzionali.

Back To Top

Com’è strutturato il percorso formativo triennale?

L’obiettivo del primo anno è fornire la capacità all’allievo di tradurre nei termini della Medicina Tradizionale Cinese (e viceversa) la fisiologia e la fisiopatologia del corpo umano, iniziare lo studio dei meridiani, dei punti di agopuntura (localizzazione, anatomia, metodi di stimolazione, azione terapeutica, aspetti neurofisiologici, ecc.) e della combinazione dei principali punti di agopuntura. Allo scopo di fornire all’allievo le nozioni necessarie a reperire e stimolare correttamente il punto di Agopuntura, al termine di ogni lezione, saranno effettuate esercitazioni pratiche sulle manovre di localizzazione e di stimolazione degli agopunti trattati.
L’obiettivo del secondo anno è quello di trasmettere all’allievo la capacità di giungere, attraverso un processo diagnostico corretto, alla definizione del quadro sindromico e di  acquisire un metodo per interpretare la corrispondenza dei quadri clinici della Medicina Tradizionale Cinese con  quelli della Medicina Occidentale. Si inizierà, dunque, lo studio delle cliniche in cui ogni patologia verrà affrontata sia dal punto di vista della Medicina Occidentale che dal punto di vista dell’Agopuntura e della Medicina Tradizionale Cinese, evidenziando le possibili integrazioni e strategie terapeutiche. Sanno illustrate le metodiche complementari all’Agopuntura. Inoltre, verranno fornite le nozioni necessarie all’attuazione dei protocolli di ricerca in Agopuntura.
L’obiettivo del 3° anno è l’acquisizione della capacità dell’allievo di saper curare tutte le patologie passibili di trattamento. Particolare attenzione sarà prestata a rafforzare le sue capacità relative all’iter diagnostico-terapeutico e all’effettuazione pratica del trattamento di Agopuntura.

Back To Top

Come si attua la pratica clinica?

Per attuare la corretta localizzazione e stimolazione del punto di Agopuntura, la parte pratica assume un ruolo centrale nell’apprendimento di tale metodica terapeutica ed il CSTNF ha individuato due momenti fondamentali in questo percorso formativo:

  • Pratica clinica in aula: ad ogni lezione il docente illustra localizzazione e metodo di puntura degli agopunti trattati e ne fornisce dimostrazione pratica. Il percorso diagnostico viene riproposto agli allievi più volte, a partire dai sintomi e i segni, per arrivare a definire la sindrome cinese e confrontarla con la diagnosi occidentale. L’obiettivo è quello di fornire all’allievo gli strumenti per affrontare un percorso diagnostico ragionato, effettuando in modo corretto la terapia.
  • Pratica clinica ambulatoriale, con tutoraggio: svolta presso ambulatori pubblici, ha lo scopo di far vivere “sul campo” l’esperienza diretta di un ambulatorio di Agopuntura, nelle numerose strutture convenzionate con il CSTNF ove l’allievo viene seguito da un docente per l’apprendimento degli aspetti manuali dell’Agopuntura.
  • Masters di Agopuntura: grazie alla convenzione stipulata con l’Università di MTC di Nanchino, il CSTNF organizza periodicamente corsi teorico-pratici di aggiornamento  presso gli ambulatori di Agopuntura degli ospedali di Nanchino affiliati al College Internazionale di MTC.

Back To Top

Quali sono le strutture convenzionate col CSTNF per la pratica clinica?

Il CSTNF è convenzionato per la ricerca scientifica e la pratica clinica in regime di tutoraggio con le seguenti strutture pubbliche:

  • Servizio di Agopuntura in Ginecologia ed Ostetricia – Dipartimento di Discipline Ostetriche e Ginecologiche dell’Università di Torino (Centro di riferimento regionale per l’Agopuntura), via Ventimiglia 3, Torino
  • Ambulatorio di Agopuntura, ASL TO 1, via S. Secondo 29, Torino
  • Ambulatorio di Agopuntura, Ospedale Cottolengo, via Cottolengo 9, Torino
  • Ambulatorio di Terapia Antalgica, Ospedale Maggiore, ASL TO 5, via De Maria 4, 10023 Chieri (TO)
  • Ambulatorio di Agopuntura, Ospedale Niguarda Ca’ Granda, P.zza Ospedale Maggiore 3, Milano

Back To Top

Quali sono le tappe per il passaggio da un anno all’altro?

Il passaggio all’anno successivo è subordinato al superamento di un esame scritto, al termine del primo e del secondo anno (quesiti a risposta multipla inerenti al programma svolto). Al termine del percorso di studi triennale dovrà essere invece superato un esame orale.

Back To Top

Come si registra la frequenza ai corsi?

All’inizio del corso viene intitolato all’allievo un libretto personale FISA in cui vengono registrate le date delle lezioni sia teoriche che pratiche con le relative firme dei docenti. Tale libretto accompagna l’allievo per tutti e tre gli anni fino alla registrazione dell’esame finale e alla discussione della tesi.

Back To Top

Al termine del percorso di studi che titolo di studio viene rilasciato?

Il CSTNF al termine dei tre anni di corso dopo la discussione di una tesi davanti ad una Commissione d’esame mista composta da due Docenti del CSTNF, da un membro esterno di una delle scuole aderenti alla FISA e da un componente designato dall’Ordine dei Medici, rilascia:

 

Secondo l’attuale quadro legislativo in Italia  l’esercizio dell’Agopuntura è riservato ai soli medici chirurghi ed odontoiatri abilitati (Sentenza Corte di Cassazione n. 154696 del 19 luglio 1982) i quali, per praticarla, non necessitano di ulteriori studi o diplomi.
Lo studio dell’Agopuntura e della Medicina Tradizionale Cinese non è oggetto di Corsi di Specialità Universitari.
L’Attestato Italiano di Agopuntura della FISA rilasciato al termine del Corso ha valore legale ed è equipollente a quelli rilasciati in ambito universitario.
L’Attestato Regionale è equipollente al titolo rilasciato da un Master Universitario di II livello.

Back To Top

Il CSTNF rilascia crediti ECM?

Come già detto, il CSTNF dal 2002 è registrato presso il Ministero della Sanità come Ente organizzatore di eventi formativi ed a tutt’oggi ha organizzato oltre 200 corsi inseriti nel programma ECM. Gli eventi organizzati dal CSTNF erogano fino a 70 crediti formativi all’anno.

Back To Top

La frequentazione dei corsi di Agopuntura è compatibile con i Corsi di Specialità e con i Corsi di formazione di Medicina Generale?

Tutti i corsi organizzati CSTNF sono compatibili con l’iscrizione alle Scuole di Specialità e con i Corsi di formazione di Medicina Generale.

Back To Top

Quali sono gli sbocchi professionali per un agopuntore?

In Italia la domanda di Agopuntura è in continua crescita, come del resto in tutti i Paesi industrializzati. Tale domanda è soddisfatta da alcune migliaia di agopuntori, formatisi negli ultimi vent’anni ed attivi essenzialmente in ambiente privato.
Negli ultimi anni anche il Sistema Sanitario Nazionale si è aperto all’Agopuntura. Agli inizi del 2000 erano attivi 122 ambulatori di Agopuntura all’interno di strutture pubbliche o private convenzionate con il Servizio Sanitario Nazionale (Censimento FISA).
In una situazione così dinamica e in forte espansione, un alto livello di preparazione è requisito indispensabile per il successo professionale.

Back To Top

Si può attuare il trasferimento ad/da altre scuole?

L’ammissione ad/da altre Scuole FISA è automatica e comporta l’iscrizione all’anno di corso successivo rispetto a quello frequentato e per il quale lo studente abbia sostenuto l’esame di fine anno con esito positivo.
A tale scopo lo studente dovrà produrre una certificazione della Scuola di provenienza che attesti il superamento dell’esame e il libretto personale FISA.
Le richieste di ammissione per studenti provenienti da Scuole non aderenti alla FISA saranno valutate di volta in volta.

Back To Top

Il CSTNF rilascia certificati di frequenza?

Su richiesta degli interessati la Segreteria rilascia certificati di frequenza alle singole lezioni ed esercitazioni.

Back To Top

Il CSTNF organizza corsi di aggiornamento?

Il CSTNF  organizza un aggiornamento continuo per i propri Diplomati articolato nei seguenti momenti:

  • Seminari di aggiornamento monotematici in cui gli argomenti in esame vengono approfonditi dal punto di vista clinico -approfondendo gli aspetti diagnostici-    e pratico, eseguendo esercitazioni pratiche inerenti le patologie trattate, senza mai dimenticare il raffronto con la M.O. e le possibilità di integrazione, alla luce delle evidenze scientifiche.
  • Congresso annuale organizzato dall’AMIAR, che rappresenta da anni l’appuntamento piemontese più importante nell’ambito delle MnC (Medicine non Convenzionali) sia per la qualità dei relatori che per il numero dei partecipanti e giunto oggi alla sua XVIII edizione

Back To Top

Il CSTNF si occupa della tutela sindacale dei diplomati e degli iscritti?

Il CSTNF, attraverso l’AMIAR, è partecipe della FISA, che da anni persegue l’attuazione di una politica volta al riconoscimento della figura professionale del medico agopuntore e collabora, a tal fine, con le principali Istituzioni del nostro Paese (Parlamento, Ministero della Salute, Istituto Superiore di Sanità, Assessorati Regionali e OMS).
Rappresentanti dell’AMIAR ricoprono ruoli di primo piano all’interno della FISA e di altre Associazioni del settore.

Back To Top

Chi sono i docenti del CSTNF?

Il corpo docente del CSTNF è rappresentato da 15 docenti tra docenti effettivi e tutor. Tra di loro sono presenti figure storiche dell’Agopuntura che da più di 25 anni la insegnano ed hanno contribuito in modo determinante allo sviluppo dell’editoria del settore.

La Convenzione con l’Università di Medicina Tradizionale Cinese di Nanchino, inoltre, permette al CSTNF di ospitare periodicamente docenti cinesi di provata esperienza.

Back To Top

Quali sono i testi utilizzati dal CSTNF?

Molti dei testi pubblicati in Italia in questi ultimi anni sono stati scritti (come autori o coautori) o tradotti da docenti del CSTNF.
Tra i testi più attuali utilizzati nel percorso formativo troviamo:
Quirico PE, Pedrali T – Punti e Meridiani di Agopuntura: Testo Atlante – CEA, Milano 2013.
Quirico PE – Punti di Agopuntura: Indicazioni Cliniche – CEA, Milano 2013.
Romoli M – Agopuntura Auricolare – UTET, Torino 2003
Maciocia G – I Fondamenti della Medicina Cinese – Elsevier, Milano 2007
A tutti i partecipanti ai Corsi di Agopuntura vengono fornite in formato digitale le dispense che contengono gli argomenti trattati nei vari cicli di lezione e non presenti nei testi consigliati o i loro ampliamenti.

Back To Top

Quanto costa l’iscrizione alla scuola?

La quota di iscrizione è di € 1.900 (esente IVA art.10 n.20 del D.P.R. 633/72) all’anno, da saldare in due rate di € 950,00 ciascuna, più € 50,00 annuali di iscrizione all’AMIAR (Associazione Medica per l’Insegnamento dell’Agopuntura e delle Riflessoterapie).
Termine di invio della domanda di iscrizione: 9 novembre 2018.
I neolaureati (anni 2017-18) possono usufruire dell’agevolazione per l’iscrizione al primo anno tramite la quota ridotta di € 1.600 esente IVA divisibile in due rate di € 800,00.

Back To Top