Con quale periodicità devono essere fatti i trattamenti?

Durante la fase iniziale di acuzie può essere indicata una cadenza bisettimanale per una-due settimane. Successivamente, in funzione dei miglioramenti ottenuti, si possono dilazionare i trattamenti a cadenza settimanale, proseguendo in tal modo fino alla fine del ciclo. Questo solitamente è composto da 5-10 trattamenti, a seconda dell’importanza del quadro clinico.
I cicli terapeutici possono essere ripetuti, nel caso di recidiva, una o più volte nel corso di un anno. In casi particolari (ad es. le allergie stagionali) può essere opportuno effettuare annualmente cicli di 5-6 trattamenti a scopo preventivo, iniziando la terapia circa un mese prima dell’insorgere del disturbo.
Nelle patologie croniche è anche possibile istituire una terapia di mantenimento con trattamenti mensili, oppure a diversa cadenza.