Qual è il programma didattico?

Il programma è definito dalla F.I.S.A. (Federazione Italiana delle Società di Agopuntura), massima rappresentanza in Italia dell’Agopuntura alla quale aderisce il 95% delle Associazioni e delle Scuole del nostro Paese, ed è conforme a quello definito dall’Accordo per la Certificazione di Qualità della Formazione in Agopuntura siglato nella Conferenza Permanente Stato – Regioni il 7 febbraio 2013 per l’inserimento dei diplomati nei Registri che saranno istituiti presso gli OMCeO provinciali.
Nel programma vengono affrontati sia gli aspetti tradizionali che moderni dell’Agopuntura, nonché gli aspetti legati all’EBM  (Evidence Based Medicine) in Agopuntura.
In particolare, il programma didattico si articola in un corso triennale composto da 7 cicli di lezioni teorico-pratiche (sei di due giorni ed uno di un giorno), per un totale di 500 ore di insegnamento così suddivise: 400 ore di lezioni teoriche, 50 ore di esercitazioni pratiche e 50 ore di pratica clinica in regime di tutoraggio presso gli ambulatori pubblici convenzionati con il CSTNF per la didattica e la ricerca scientifica. Le ore di pratica clinica si avvalgono anche di un programma di e-learning di 120 ore, volto a completare ed ampliare il percorso formativo frontale.

Gli esami (scritti e orali) si svolgono in sessioni annuali; al completamento del ciclo di insegnamento, dopo la discussione di una tesi di abilitazione – svolta alla presenza di un membro esterno FISA e di un componente designato dall’Ordine – vengono rilasciati:

  • lAttestato Italiano di Agopuntura, riconosciuto dalla FISA, che dà diritto all’iscrizione

nel Registro dei Medici Agopuntori della FISA

  • l’Attestato regionale che dà diritto all’iscrizione nei Registri ordinistici per le Medicine non Convenzionali.